Valentina Sacripante immagine
Mi sono diplomata in Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Bologna, con una tesi di anatomia artistica dal titolo “Dal bello al grottesco, un territorio estetico tra rinascimento italiano e tedesco” e basata sulla teoria dei corpi umani di Albrecht Dürer. La mia ricerca artistica è incentrata prevalentemente su aspetti formali, per cui l’incompletezza e l’imperfezione sono tesi a divenire canoni estetici di riferimento e la cui espressione si realizza attraverso tecniche manuali come il disegno e la stampa calcografica. Dal 2008 sono membro dell’associazione culturale Le Magnifiche Editrici di Bologna.